Il Prodotto

Il lardo di Colonnata viene realizzato da secoli con modalità uniche e particolari che lo differenziano da qualsiasi altro tipo di lardo.
La sua bontà e unicità sono dovute a: Marmo, Ingredienti, Lavorazione e Microclima di Colonnata

Il marmo
: le conche nelle quali avviene la stagionatura sono ricavate da un unico blocco di Marmo che è un eccellente isolante termico, questo preserva il lardo da possibili sbalzi di temperatura, inoltre la sua porosità permette al lardo di "respirare" e al marmo di impregnarsi degli aromi della salamoia di stagionatura.

Gli ingredienti:

•    il sale conserva ed estrae l'umidità dal lardo in conca
•    l'aglio oltre a dare gusto è un antibatterico e antimicotico naturale e straordinariamente efficace
•    il rosmarino ha un'azione antiossidante
•    il pepe nero crea un ambiente ostile allo sviluppo batterico e aiuta la conservazione
•    il lardo è ricavato dallo strato grasso della schiena del maiale ripulito della parte più grassa (detta "spugnosa")
•    tra gli altri aromi possono anche essere usati cannella, coriandolo, noce moscata, chiodi di garofano, anice stellato e origano

La Lavorazione: per prima cosa la conca viene vigorosamente strofinata con aglio e aromi ("camicia") quindi si adagia il primo pezzo di lardo sul fondo su uno strato di sale naturale in grani, pepe nero appena macinato, aglio fresco sbucciato, rosmarino e salvia spezzettati; la conca viene poi riempita a strati alternando il lardo al sale e agli aromi per essere poi coperta da una lastra di marmo. Il lardo rimane nella conca per un periodo che va dai sei ai dieci mesi per la stagionatura.

Il microclima di Colonnata: il paese è costruito su roccia, le sue cantine sono particolarmente fresche e umide, ciò provoca la formazione naturale della salamoia di stagionatura.

La produzione del Lardo di Colonnata è stagionale ed avviene solo nei mesi che vanno da settembre a maggio, sfruttando i periodi climaticamente più favorevoli.
Tutto ciò permette tempi lunghi di stagionatura e di conservazione senza l'ausilio di alcun conservante artificiale.

Il lardo appare di colore bianco o leggermente rosato di consistenza omogenea e morbida a volte può presentare una venatura rosea detta “striscia" che ne aumenta la beltà visiva e, a seconda dei gusti, ne aumenta il gusto.

La "cotenna" esterna è ricoperta di sale marino, grigio-nero all'aspetto per le spezie di cui è imbevuto.

Lo spessore dei pezzi può varare da 4 a 6 cm.

Il profumo fragrante ed il gusto vagamente dolce ed aromatico: lo rendono assolutamente unico ed eccezionale.

Si consuma ripulito della cotenna, tagliato in fettine sottilissime adagiate su pane fresco appena scaldato oppure può essere utilizzato in molteplici gustose ricette.

Loading...
Loading...

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca sull informativa. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Se necessario consultare la politica sulla privacy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information